Translate

mercoledì 29 ottobre 2014

COMUNICATO STAMPA DI ALISEI ONG.



Tratto dal sito di Alisei Ong:

                                                                       COMUNICATO                                                                         
                                                                                                                                                                  
Nel gennaio di quest’anno la trasmissione Lucignolo 2.0 di Mediaset spa/Italia 1 ha mandato in onda una serie di servizi travisatori della realtà e diffamatori della reputazione di Alisei Ong. Per questo motivo siamo stati costretti a querelare all’Autorità Giudiziaria i giornalisti, i conduttori e i redattori che hanno confezionato e pubblicato quei servizi.      
Tramite i nostri legali abbiamo anche diffidato Mediaset dal proseguire con azioni infamanti e chiesto il ritiro dei video clip ancora disponibili in streaming e, infine, abbiamo richiesto il risarcimento dei danni. Mediaset spa ha ritirato i video diffamatori, ma non ha ancora provveduto a risarcire i danni subiti da Alisei Ong. In questi giorni siamo stati contattati da un giornalista del programma “Le Iene” di Mediaset spa/Italia 1 che ci ha chiesto un’intervista ma che non ha voluto precisarne i contenuti e l’oggetto.              

martedì 7 ottobre 2014

La casta dei senza risposta.


E' trascorso un anno da quando la vicenda dei cantieri di autocostruzione assistita è arrivata in Senato.
Era l'8 ottobre del 2013 quando alcuni senatori M5S chiesero ai Ministri di lavoro e politiche sociali, pari opportunità, sport e politiche giovanili, affari esteri, affari regionali e autonomie, di verificare quale fosse il reale coinvolgimento di Alisei Ong nel fallimento "in odor di truffa" di diversi cantieri di edilizia sociale.

venerdì 5 settembre 2014

Le contraddizioni del Prof. Luciano Venturi.



- Ripropongo un articolo che per qualche motivo era andato perduto, ma che è importante per capire alcuni meccanismi della vicenda del progetto di autocostruzione di Filetto (RA).

Se l’autocostruzione approda sui tavoli dell’Amministrazione comunale, nel 2003, il merito è certamente di Luciano Venturi, Responsabile della Area Sanità Pubblica veterinaria della ASL di Ravenna, è all'epoca Vice Presidente di Alisei ONG. In precedenza aveva ricoperto il ruolo di Dirigente del Mercato Ittico, per il Comune di Ravenna.

lunedì 11 agosto 2014

Il business del futuro? L'housing sociale.


Il business dell'edilizia pubblica è un affare per pochi. Chi c'è dentro? Ci sono le banche, prime tra tutte Cariplo, Intesa San Paolo e la gallina dalle uova d'oro Cassa Depositi e Prestiti. C'è ovviamente Legacoop. Un affare che a causa della crisi economica si è ridimensionato un po': dai 4 miliardi € del Piano Casa 2012 di Monti ai 2 miliardi stanziati dal Governo Renzi per il quadriennio 2015-2018. 


ABITARE SOCIALE.

L'evoluzione dell'edilizia sociale da almeno un decennio si realizza in Lombardia.
E' qui che nel 2004 ha visto la luce il progetto sperimentale di autocostruzione assistita gestito da Alisei Ong-Innosense Consulting ed è qui che nel 2006 su iniziativa della Regione, di Fondazione Cariplo, di Fondazione Housing Sociale e dell'ANCI, viene istituito il FIL (Fondo Immobiliare Lombardo), un fondo chiuso di investimento immobiliare riservato a soggetti istituzionali e destinato all’investimento nel mercato abitativo. 

lunedì 4 agosto 2014

Chi favorisce la riforma di legge sulla Cooperazione Internazionale?











Il 1 agosto scorso è passato in Commissione Affari Esteri del Senato il DDL sulla Cooperazione Internazionale che riforma la Legge 49/1987.

Cosa cambia?
Da ora non è più necessaria l'idoneità conferita dal Ministero Affari Esteri, che finora costitutiva il criterio per l’ammissibilità delle Ong alle diverse fonti di finanziamento, con buona pace di Alisei, a cui era stata revocata lo scorso giugno.
Inoltre la scelta dei progetti da finanziare verrà effettuata sulla base dei possibili sviluppi economici e privati che gli stessi potranno generare. 

venerdì 4 luglio 2014

La replica del Sindaco Paolo Festa.

Il Sindaco Paolo Festa, dopo la pubblicazione del mio articolo: Pieve Emanuele: il cantiere della speranza mi scrive per fare alcune puntualizzazioni. Pubblico integralmente ciò che mi è pervenuto.


Paolo Festa, Sindaco di Pieve Emanuele (MI) dal maggio 2012.


"Ritengo assolutamente necessario, ai fini della corretta ricostruzione della vicenda, apportare diversi elementi utili a ripristinare la verità per quanto concerne il progetto dell'autocostruzione a Pieve Emanuele.